Minimizzare i rischi di frode

Esther Cordes

DOMANDE?

Esther Cordes

Van Ameyde è da sempre impegnata nell’individuazione e nel contrasto delle frodi, per conto di compagnie di assicurazione e di corporate risk manager. Per questo investe costantemente nell’implementazione delle proprie tecnologie antifrode e sponsorizza ricerche dottorali nel campo delle frodi assicurative.

Si stima che, in Europa, le frodi assicurative rappresentino il 10% del costo dei sinistri. Un’efficace lotta contro le frodi consente alle compagnie di assicurazione di migliorare la loro competitività attraverso un migliore controllo dei costi, mentre gli assicurati traggono vantaggio dalla riduzione dei premi assicurativi.

Per riuscire ad identificare efficacemente una potenziale frode, è importante comprendere la logica del suo autore. La ricerca sponsorizzata da Van Ameyde unisce aspetti comportamentali, economici e statistici nell’intento di definire indicatori che possano favorire l’individuazione di un potenziale comportamento fraudolento. Se siete interessati a questa ricerca, avviata nel 2015, i Prof. Dr. Roger Laeven e Yuan Yue, MSc dell’Università di Amsterdam, approfondiscono gli aspetti del loro studio sulle frodi assicurative nel blog di Van Ameyde.

Analisi dei dati e profiling

Il successo di Van Ameyde nel contrasto delle frodi è dovuto principalmente all’utilizzo di strumenti informatici all’avanguardia. Integrando un’ampia gamma di fonti di dati – dai database interni ed esterni ai social media, alla telematica e GPS – le informazioni possono essere analizzate ed utilizzate per il profiling e per l’identificazione di indicatori di frode sempre più sofisticati.

Per una migliore gestione dei sinistri

I profili vengono creati da fonti di informazione esistenti ed i dati inseriti nel sistema al momento della prima notifica del sinistro perfezionano ulteriormente il profilo, facendo scaturire domande e richieste di ulteriori informazioni da parte del sistema di gestione sinistri di Van Ameyde “ECHO”. Il sistema determina quindi il processo successivo – dallo Straight Through Processing al coinvolgimento di un field adjuster – in funzione delle eccezioni fleggate o della complessità del sinistro. Naturalmente, è il Cliente – cioè Voi – a decidere il livello di automazione dei processi di gestione dei sinistri.

Combinando i risultati della ricerca fondamentale, l’analisi dei dati ed il profiling, il motore antifrode di Van Ameyde viene costantemente potenziato, riducendo la necessità di controlli manuali periodici. Per Van Ameyde è importante aiutare le proprie Clienti a ridurre i costi e sa che la prevenzione delle frodi è uno strumento fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo.

Non esitate a contattarci per scoprire come la gestione sinistri e le soluzioni IT di Van Ameyde possono aiutarVi a migliorare la Vostra performance!

Share This