Crescita esponenziale
dell’RPA nella gestione
dei sinistri

Tempo di lettura: 8 minuti

Notizie e blog Blog Crescita esponenziale dell’RPA nella gestione dei sinistri

Crescita esponenziale dell’RPA nella gestione dei sinistri

Gwenny Nales

Corporate Communications Manager, Van Ameyde

Tempo di lettura:8 minuti
Van Ameyde accelera sul fronte dell'RPA (Robotic Process Automation) per offrire più qualità, rapidità ed efficienza nella gestione dei sinistri. Delegando le attività manuali ripetitive ai software robotici, i responsabili sinistri possono concentrarsi sull'esperienza cliente del reclamante e sugli aspetti tecnici e legali del sinistro. Ma quali sono esattamente le implicazioni pratiche di questa rivoluzione?

Le cifre pubblicate da Gartner indicano che l’adozione a livello mondiale della Robotic Process Automation (RPA) cresce in maniera esponenziale. Secondo Gartner, la spesa mondiale in software RPA nel 2018 è arrivata a valere 680 milioni di USD, il 57% in più rispetto al 2017. Nel 2022 dovrebbe salire a 2,4 miliardi di USD.

TRASFORMAZIONE DIGITALE
trattamento interamente automatizzato della catena del valore assicurativo

Van Ameyde investe da anni nella digitalizzazione dei processi di trattamento dei sinistri. L’RPA è solo un esempio di questa strategia. I chatbot per lo spazio “il mio sinistro” e il trattamento interamente automatizzato (STP), non solo nel processo sinistri ma nell’intera catena del valore assicurativo, sono alcune delle evoluzioni con cui Van Ameyde assiste i clienti impegnati in una fase di trasformazione digitale.

L’uso della robotica è in crescita anche nel settore della gestione sinistri. Van Ameyde, ad esempio, prevede che i robot gestiranno nel 2019 ben 10.000 aperture di sinistro per singolo cliente. Secondo Bart van Wezel, al timone del Centro di eccellenza Van Ameyde, il dato crescerà esponenzialmente nei prossimi anni. Il video che presentiamo in questa pagina illustra come viene utilizzata la robotica nella fase di apertura dei sinistri.

Costi di ingresso ridotti

“L’RPA è particolarmente adatta a colmare i vuoti tra sistemi non collegati. L’RPA ha il vantaggio che può fungere da alternativa all’API (interfaccia per programmi applicativi) e non richiede modifiche ai sistemi IT particolarmente onerose in termini di tempo e di denaro”, afferma van Wezel. “Il robot può “leggere”, controllare e copiare dati da documenti ricevuti per e-mail, oppure recuperare documenti tramite un server SFTP*: sono i clienti a scegliere il modello operativo più consono ai loro processi.”

* SFTP = Secure File Transfer Protocol (protocollo di trasferimento file sicuro)

Scalabilità della capacità nei momenti di picco

Secondo Jan-Michiel Cillessen, Chief Operating Officer di Van Ameyde responsabile dell’adozione della robotica, la scalabilità della forza lavoro virtuale rappresenta un vantaggio di assoluto rilievo. “Soprattutto nei momenti di picco, ad esempio dopo una tempesta, è fondamentale che i contatti con gli assicurati non risentano della maggiore pressione lavorativa dovuta all’evento. Grazie alla robotica, i nostri addetti alla gestione sinistri non rimangono indietro con il lavoro e non siamo costretti ad allentare temporaneamente le regole di gestione dei sinistri”, afferma il COO.

Automazione intelligente: aggiungere “intelligenza” all’RPA

L’RPA è utilizzata in varie fasi del processo di gestione dei sinistri. “Ora che abbiamo individuato le fasi in cui possiamo usare l’RPA”, dichiara van Wezel, “stiamo valutando dove occorre apportare maggiore “intelligenza”. Al momento attuale il bot RPA recupera dati di tipo strutturato, ossia a partire da formulari con campi standard. Stiamo aggiungendo all’RPA il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) e l’intelligenza artificiale (IA), così che il bot sarà anche in grado di “comprendere” ed elaborare dati semi-strutturati. Queste capacità diventano necessarie quando si automatizzano i processi di posta in entrata o di pagamento, ad esempio per la liquidazione delle fatture di riparazione di terzi.”

RPA benefits

Miglioramento della qualità dei dati

Un altro straordinario vantaggio della robotica è la maggiore precisione: i robot, infatti, non commettono errori nell’immissione o nel controllo dei dati. In questo modo il livello di efficienza e di soddisfazione dei clienti cresce, e, cosa altrettanto importante, migliora la qualità dei dati. “È dalla qualità dei dati”, osserva van Wezel, “che dipende l’efficacia dell’analisi e del controllo dei dati in ottica di gestione del rischio. Un’esecuzione priva di errori è un prerequisito.”

In sintesi, la robotica migliora la produttività e in ultima analisi riduce i costi di gestione dei sinistri.

Un’automazione dei processi accessibile: anche per te?

Desideri sapere come Van Ameyde può aiutarti a migliorare i processi di trattamento dei sinistri? Rivolgiti a Esther Cordes.

Share This