Nessuna carta verde per la
circolazione nel Regno Unito

Tempo di lettura: 3 minuti

Notizie e blog Notizie Nessuna carta verde per la circolazione nel Regno Unito

Il Regno Unito dovrebbe rimanere nello spazio di libera circolazione dopo la Brexit: la carta verde non servirà

Tempo di lettura:3 minuti

Automobilisti e trasportatori saranno lieti di sapere che il Regno Unito dovrebbe rimanere nello spazio di libera circolazione che non prevede l’obbligo della carta verde. Chi entrerà ed uscirà dal Regno Unito dopo la Brexit non sarà tenuto a richiedere e a portare con sé l’omonimo documento.

L‘Association of British Insurers (ABI), la principale associazione nazionale di categoria, ha fatto sapere che il governo britannico le ha confermato nero su bianco l’intenzione di rimanere nello “spazio di libera circolazione”. Questa decisione dovrà essere approvata dalla Commissione europea.

Il Bureau britannico, ovvero l’ufficio nazionale che si occupa di espletare le pratiche relative alla carta verde, ha già concluso l’accordo con il CoBX (Council of Bureaux) avendo decretato la propria capacità di gestire i sinistri transfrontalieri che vedono coinvolti automobilisti britannici.

L’ABI ha evidenziato che con il sistema della “carta verde”, chi intenda viaggiare in un paese non rientrante nello “spazio di libera circolazione” ha l’obbligo di richiedere e portare con sé il relativo documento. Uscire da quello spazio sarebbe molto oneroso sul piano burocratico e dei costi.

“È una buona notizia per gli automobilisti e i trasportatori, che non rischiano più di dover riempire moduli e pagare tasse amministrative ogni volta che prendono un traghetto per l’Europa. È sempre incoraggiante vedere che la via del buon senso vince, e spero che la Commissione concluda le formalità nel più breve tempo possibile” ha commentato il direttore generale dell’ABI Huw Evans su abi.org.uk.

Share This